BIOGRAFIA DI JOHN NORUM

 

I PRIMI ANNI

IL SUCCESSO MONDIALE LA CARRIERA SOLISTA IL NUOVO MILLENNIO

 

Clicca dove sottolineato per saperne di più sull'argomento (disponibile a breve)

John Norum è nato il 23 febbraio 1964 a Vardø, all’estremo nord est della Norvegia, sul Mare di Barent a sole 40 miglia dalla costa russa, nei pressi dell’ingresso ai fiordi Varanger. Quando aveva 2 anni, la sua famiglia si trasferì in Svezia, e John crebbe a Upplands Väsby, alla periferia di Stoccolma.

All’età di 8 anni era un grande fan di Elvis e di Cliff Richard. Due anni dopo, a 10 anni, prese la chitarra acustica della madre dal muro cui era appesa e lei le mostrò alcune cose da fare con quella. John imparò velocemente e presto ebbe una sua chitarra. Ma fu quando ascoltò "Strange Kind Of A Woman" dei Deep Purple che decise di diventare una rockstar. I Deep Purple non furono l’unica band ad interessarlo: furono i Kiss ad influenzarlo maggiormente. Negli anni ’70, in Svezia la società incoraggiava i giovani soltanto a praticare sport, mentre la musica – in particolare la musica rock – era considerata in modo negativo o come una perdita di tempo, pertanto era necessario non solo combattere per il successo, ma anche contro la mentalità ed i pregiudizi della società. Molta gente considerava quello del successo musicale un sogno senza speranza; il mercato era davvero limitato e non c’era spazio per giovani musicisti ambiziosi, così come non c’era spazio per il sogno di avere successo al di fuori della Svezia… Era quasi impossibile… John Norum formò la sua prima band a 12 anni, nel 1976, e la chiamò Dragonfly – nome preso dalla strada in cui viveva, Dragonvagen – col batterista Tony Niemistö e Stefan Kéry (un cantante e chitarrista che successivamente suonò in altre band punk, come i Råger Mår, all’inizio degli anni ’80, con Håkan Jan Haugland alla batteria (più tardi Ian Haugland). Il loro primo spettacolo live si tenne nella camera da letto di John, e per l’occasione si truccarono come i Kiss. La camera fu ricoperta di fogli d’alluminio (!) e, come i suoi idoli, John utilizzò delle bombolette per creare l’effetto fumo… Beh, non si può dire che fosse un ragazzino tranquillo*…

All’età di 14 anni, il patrigno Thomas Witt presentò John a Eddie Meduza, un musicista rock svedese leader della band Eddie Meduza & The Roaring Cadillacs. John suonò l’assolo di chitarra in “PUNKJÄVLAR” (“Bastardi Punk”), edito come singolo nel 1978. John stesso era un musicista punk, influenzato dai Sex Pistols, e la sua band di allora si chiamava Dog Wayst, mentre il suo nome di scena era Johnny Fuckfaster (uh Signur!…). A quell’epoca, John davvero credeva che sarebbe rimasto fedele alla musica punk, ma grazie al cielo le cose cambiarono e le ragioni furono essenzialmente due: Gary Moore e i Thin Lizzy, che catturarono il suo interesse e il principale risultato fu che John fondò una nuova band chiamata WC (mamma mia!…) assieme ai suoi vecchi amici, i quali suonavano cover delle loro band preferite come i Thin Lizzy, gli UFO e gli Status Quo, Tony Niemistö, Micke Kling e Jan-Erik Bäckström. Gli album di Eddie Meduza furono d’oro appena editi, perciò si trattò decisamente di un primo successo; nel 1979 John registrò due assoli di chitarra (in "Punkjävlar" e in "I'm A Fighter") per l’album di Eddie "EDDIE MEDUZA & THE ROARING CADILLACS".

L’altra grande passione di John erano le moto da corsa, passione che gli fece conoscere Joakim Larsson, che divenne suo grande amico. Avevano circa 16 anni. Un bassista, Peter Olsson, chiese a John di fondare una nuova band con lui e un bassista, Werner. La band all’inizio lavorò come trio, con John sia cantante che chitarrista, poi, dopo due settimane, il batterista se ne andò e fu rimpiazzato dal batterista dei Dragonfly e dei WC, Tony. Assieme riformarono la band WC. Divennero piuttosto famosi nella zona di Stoccolma. La band fu molto vicina a prendere parte ad un programma televisivo, ma avrebbero dovuto cambiar nome, cosa che ovviamente rifiutarono di fare…

Peter Olsson disse ai suoi amici che la line up andava bene, ma che avevano bisogno di un bravo cantante. John pensò al suo Joakim, che suonava il basso e cantava nella band Roxanne. Con Joakim la band era completa e decisero di chiamarsi Force, dal nome del nuovo lavoro degli UFO "Force It". Cominciarono a far sul serio suonando al CentrumGården, a Upplands Väsby, un centro per ragazzi in cui Peter lavorava, e lì fecero il loro primo concerto. Joakim cominciò a scrivere alcune canzoni di incredibile qualità, composte a casa con la chitarra acustica e poi suonate in studio con la chitarra elettrica di John. Cominciarono ad avere un repertorio degno di considerazione: "Strange", "Midnight Show", "Black Rose", "H & H", e "Rock On", che poi divenne la bella "Farewell" del primo album degli Europe. Aggiunsero anche un paio di cover, "Since You Been Gone" dei Rainbow e "Lettin' Go" degli UFO, le sole che suonarono durante le performance live, preferendo focalizzarsi sul loro proprio materiale. Poco dopo, I Force trovarono un altro studio, Peter Olsson di nuovo trovò uno spazio eccellente alla scuola "Klockback", un istituto per persone con ritardo mentale. L’idea di registrare una demo era sempre più presente, e lo studio Brown Glenmark a Djursholm permise loro di registrare alcune canzoni con Thomas Witt ad un buon prezzo. Ma la qualità non era buona come pensavano, così pensarono di aspettare un’altra occasione.

All’inizio del 1981 la band ebbe problemi al suo interno, Peter Olsson lasciò la band per motivi personali* e la band rimase senza bassista. Mentre la band era alla ricerca di un nuovo bassista, registrarono un’altra demo nello stesso studio e Joakim si occupò anche della parte di basso. Fu in quel periodo che egli cominciò a pensare che il suo nome non andasse bene e cercò un nome di scena più adatto a lui: Joey Tempest, preso dal romanzo di Shakespeare "The Tempest". A quel punto avevano bisogno di un buon bassista. John Norum lo chiese a John Levén, che suonava la chitarra ritmica in una band locale a Upplands Väsby. Gli piaceva molto quel ragazzo – più per le sue qualità personali che per la sua abilità nel suonare la chitarra – e cercò di convincerlo a suonare il basso. John Levén ricorda ancora quando John Norum andò a casa sua in una notte di tempesta per parlare con lui del suo progetto… John Levén ci pensò un pò su e poi decise di entrare nella band come bassista! In questo modo, la formazione del gruppo che due anni dopo si sarebbe chiamato “Europe” era completa. La reputazione dei Force cresceva sempre più ed iniziarono ad esibirsi dal vivo sempre più frequentemente… Nel 1981 presero parte ad un concorso all’Underground Club, ora chiuso, situato a Stoccolma, a Sergels Square. Non vinsero e per loro fu una grande delusione, non senza conseguenze: nell’aprile dello stesso anno, infatti, John Levén ebbe un’offerta che non poté rifiutare, una proposta arrivata da Yngve Malmsten (più conosciuto come Yngwie Malmsteen), un chitarrista famoso a Stoccolma che gli chiese di suonare il basso nei suoi Rising Force, quando stavano per registrare un singolo per la CBS. John accettò. Così ci fu uno scambio di bassisti, John entrò nei Rising Force e John Norum chiese a Marcel Jacob – il bassista dei Rising Force – di rimpiazzare John nei Force. Ci fu anche un cambiamento logistico: la band fu autorizzata ad utilizzare una stanza all’interno del palazzo della TeleCompany, a Dragonvagen; gli spettacoli e la stesura delle liriche divennero davvero seri… Marcel Jacob non rimase a lungo con la band. Suonò in due soli concerti con i Force, uno al Folkets Park e l’altro al CentrumGården.  Joakim e Marcel composero assieme "Black Journey Into My Soul" che si ritrova nel secondo album degli Europe, "WINGS OF TOMORROW", col nuovo nome di "Scream Of Anger". Marcel prese parte anche alla stesura del testo di "The King Will Return" (scrisse l’inizio del coro), compresa nell’album del debutto “EUROPE”. Fu giusto per tre mesi, poi entrambe le band si ripresero i bassisti originali. (clicca qui per la parte seguente)

 

* sorvoliamo J

Biografia scritta dalla Webmistress. Informazioni prese da siti musicali verificati.

 

 

  MAINPAGE

  Discography

  Photo Galleries

 Multimedia

  Instruments

  Tablatures

  News

  Events

  On Tour

  Messageboard

  Guestbook

 Contacts-Links

 

 

Free blog counter
 Free Sitemap Generator